Destinazioni


Viaggi in Italia







Quebec 
Canada Località
Voti utenti
4.8
su 5
1 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: regione
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Centro storico di Quebec City
Il Quebec è la provincia più estesa del Canada e fa parte della regione denominata Canada francese, la cui popolazione è soprattutto francofona. Quarant’anni dopo la scoperta dell’America infatti, Jacques Cartier prese possesso di queste terre per conto del re di Francia e da allora sono trascorsi cinque secoli ricchi di storia, dalla dominazione coloniale all’avvento del mondo moderno. Il Quebec coniuga con armonia progresso e natura, dai grandi parchi alle moderne infrastrutture, dai bistrot che ricordano la vecchia Parigi ai grattacieli ipertecnologici. La geografia della regione è diversificata, varia per conformazione, vegetazione e clima. Quattro stagioni ben distinte animano quest’immenso territorio, la cui area maggiormente popolata è la valle del fiume San Lorenzo, a sud, dove si trovano sia il capoluogo provinciale Quebec City che la metropoli Montreal.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
 

Aggiungi una recensione



17 di 18 persone hanno trovato questa recensione utile

Quebec, natura indimenticabile

Autore sara velli

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Siamo partiti quest'estate, direzione Quebec City, col sogno e la voglia di assistere al passaggio delle balene e poi a tutto il resto, orsi compresi!!! Quebec City è innanzitutto una città stupenda, con un centro storico fatto di stradine, piazze, chiese, negozietti, localini.. e si nota subito che c'è gran poco di americano e tutto di occidentale... Stupenda. Beh, per raggiungere le balene bisogna però andare mooolto più a nord, nelle regioni di Manicougan e Duplessis (si prende la Route 138 e il viaggio è durato circa 3 ore e mezzo)... che dire... natura regina di ogni cosa... boschi di acero, cascate, foreste, scenari incredibili... E poi siamo arrivati ai villaggi della baia di Sainte Catherine e Tadoussac: il mitico punto di partenza delle imbarcazioni che portano all'osservazione delle baleneeeeeeeeeeee!! (se non lo sapete, e nemmeno io perchè me lo hanno detto le guide (!!) le balene si danno appuntamento al largo dove si incontra l'acqua dolce del fiume e quella salata dell'Atlantico!). Beh, al porticciolo si può scegliere tra battello, comodo, e gommone, scomodo ma emozionante: noi gommone ovviamnete!!! POi paradiso: veder le balene che emergono dall'acqua è una cosa UNICA, e miseriaccia dura pochissimissimi secondi! (w i binocoli); noi abbiam avuto un ... enorme perchè ci è capitato un branco... che roba indescrivibile... E tra l'altro uno è tutto contento di aver visto una balena sbucare, che dopo un pò vede d'improvviso anche orche e foche!!! Stupendo, daltronde fa tutto parte del Parco marino Saguenay-Saint Laurent!! Non ho più parole.....
E poi.... subito dagli orsi!!! Durante il viaggio (sempre a nord) è stato bellissimo fermarsi sull'Ile aux Coudres, ovvero l'isola delle nocciole, fatta solo di spiagge e paesaggi incontaminati... una tappa obbligata... che consiglio davvero. Poi, oltre al lago Saint Jean, siamo finalmente arrivati al Parco Naturale di Saint Felicien!!! Ti fanno salire su un trenino protetto da una gabbia per ripararsi da eventuali attacchi degli animali feroci (qua gli animali non sono rimbambiti come nei nostri zoo.....), per vedere da vicino GLI ORSI BRUNI!!!!! Poi anche alci, bisonti, cervi, castori.... Il giretto dura circa un'ora, ed è stato fantastico.... Poi siamo tornati a Quebec city... ma l'ho vissuto davvero???
Località
Dove mangiare: Vicino allo Chateau Frontenac c'è un ristorante dove si mangiano frutti di mare deliziosi (e a 20 euro..., comodo il cambio col dollaro canadese:-)) che si chiama Cafè De LA Paix. Consigliatissimo!! E poi, sempre a Quebec city, ho mangiato benissimo all'Aux Anciens Canadiens, che è in un uno degli edifici più vecchi della città e fa tutte cose della tradizione locale, molto buone!
Dove dormire: Obbligatorio dormire (a Quebec City) al CHATEAU FRONTENAC, che è praticamente anche un simbolo della città: è un castello che sorge nella città vecchia con una vista bellissima sul fiume di San Lorenzo. Costa anche relativamente poco, sui 110 euro al giorno e ne vale davvero la pena :-)
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Macugnaga
2. Favignana
3. Pinerolo
4. Isernia
5. Todi
6. Baia di Ha Long
7. Isola di Bali
8. Hué

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...