Destinazioni


Viaggi in Italia







Lhasa  PDF 
Cina Città
Voti utenti
4.4
su 5
1 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 250mila e 500mila abitanti
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Complesso Storico del Palazzo di Potala
Categoria UNESCO: Sito culturale
Lhasa è la capitale della Regione Autonoma Tibetana della Cina. Situata a 3650 metri di altitudine nella valle del Kyi Chuha, vanta una storia di oltre 1300 anni ed un tempo era la residenza tradizionale del Dalai Lama. Lhasa, da sempre cuore politico, economico, culturale e dei trasporti di tutto il Tibet, si estende su una superficie di quasi 30.000 kmq., nella quale convivono le etnie Tibetana, Han, Hui e molti altri gruppi etnici, anche se quella tibetana rappresenta l'87% della popolazione totale. La città è incastonata in uno scenario naturalistico splendido, definita per questo Terra degli Dei, situandosi a ridosso di un gigantesco altopiano ai piedi dell'Himalaya, la zona più elevata del mondo. Il centro storico della città si sviluppa attorno al fiume Lhasa, suggestivo corso d'acqua che nasce tra gli innevati picchi delle montagne di Nyainqentanglha. Il centro storico è ricco di siti e monumenti di grande interesse storico, compreso lo splendido Palazzo del Potala, il tempio del Jokhang, il monastero di Sera, il tempio di Zhefeng, il monastero di Drepung e Norbulingka. Tuttavia purtroppo, a causa dell'occupazione cinese e della successiva Rivoluzione Culturale, la maggior parte di questo patrimonio artistico è stata danneggiata o distrutta, anche se il piccolo quartiere del Barkhor e la zona del Potala restano siti di inestimabile valore culturale ed artistico. Il Palazzo di Potala, palazzo d'inverno del Dalai Lama fin dal VII secolo, simboleggia il buddhismo tibetano ed il suo ruolo centrale nella gestione tradizionale del Tibet.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.4
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
3.0
Sicurezza
5.0
 

Aggiungi una recensione



2 di 2 persone hanno trovato questa recensione utile

SPLENDIDA, UNICA, INDIMENTICABILE, marted 28 ottobre 2014

Autore ilovemogao

Media voti (pesati)
4.4
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
3.0
Sicurezza
5.0
Ahhh mia Lhasa, santa capitale del Tibet che difendi i baluardi della tradizione tibetana che il governo cinese non riesce a soffocare!!!!
Amo tantissimo questa città, lascia senza fiato per posizione, atmosfera, popolazione e architettura. I portali della miriade di templi sono semplicemente stupendi, specialmente quelli del favoloso tempio Jokhang.. Ovunque si sente la presenza del regno misterioso del buddhismo tibetano, è nell'aria.. e ti conquista..
I quartieri storici di Lhasa si trovano tutti in una valle lungo il fiume, mentre la città vecchia tibetana, nella parte ovest, è molto antica ed è dove si trovano i gioielli di Lhasa... Io dall'emozione me ne sono subito andato al tempio Jokhang, è uno degli edifici più antichi in città e soprattutto il tempio più sacro del Tibet. Durante la visita si coglie un palpabile senso di venerazione, non so come spiegare.. L'edifico è tutto illuminato da una marea di candele ed è letteralmente pieno di opere d'arte tibetana. Il tempio è suddiviso in luogo sacro interno ed in uno esterno. All'interno vi è anche un sentiero che fa praticamente da via di pellegrinaggio. E' poi anche possibile visitare i tetti che incoronano il tempio, lo consiglio.. Ma il top è il nucleo sacro interno.. una meraviglia.
Poi ci sono altri monasteri a Lhasa (certo è che dopo essere stati al tempio Jokhang...), di cui non ricordo i nomi, a parte il tempio di Ramoche.
Bellissimo è poi fare a piedi il Barkhor, è una specie di circuito di pellegrinaggio che va percorso rigorosamente in senso orario (non camminate "contro corrente"), è un luogo santo importante ed è anche il cuore del mercato della città, quindi è pieno di bancarelle, è molto vivace, si trovano mercanti credo provenienti da ogni parte del Tibet (io qui ho comprato una ruota della preghiera come ricordo e portafortuna).
Città
Consigli utili: A nord di Lhasa, a circa 200 chilometri, in un magnifico paesaggio montano, c'è il lago Namucuo. Consiglio tanto di andarci.. se andate ad ammirarlo potete alloggiare al monastero sulla sponda (si chiama monastero Tashidor). Specifico bene che il complesso si trova a più di 4500 metri di altitudine, quindi, come consigliarono a me, andateci dopo un periodo di "acclimatazione" a Lhasa, non prima.
Ci sarebbe un'altra tappa nei dintorni di Lhasa, quella al monastero Samye, me ne hanno parlato tanto, ma io non ci sono andato perchè in quel periodo era difficile da raggiungere purtroppo.

Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Jaipur
2. Val di Fiemme
3. Potenza
4. Piraino
5. Etna
6. Odessa
7. Watamu
8. Bora Bora

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...