Destinazioni


Viaggi in Italia







Visayas 
Filippine Località
Voti utenti
4.3
su 5
4 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: di mare
Visayas è un arcipelago che emerge al largo della costa filippina, tra il mar delle Filippine ed il Mar di Sulu, tra Luzon e Mindanao. Si compone di un gruppo di isole che sono veri e propri gioielli incontaminati, dalle spiagge di sabbia fine come talco ombreggiate da altissime palme. Le isole maggiori sono: Panay, Negros, Cebu, Bohol, Leyte e Samar. Lontano dal turismo di massa e dagli effetti della globalizzazione, l'arcipelago delle Visayas è una perla rara fatta di spiagge coralline, mare cristallino e natura rigogliosa e vergine, che ne fanno un paradiso terrestre e un santuario marino, dove vivono moltissime specie di pesci. I fondali di Visayas sono infatti ricchi e diversificati e l'attività principale delle isole dell'arcipelago è infatti la pesca. Il primo a scoprire questo arcipelago incontaminato fu Ferdinando Magellano nel 1521.






Recensioni utenti

Media voti da: 4 utente(i)

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
4.8
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
3.3
 

Aggiungi una recensione



15 di 15 persone hanno trovato questa recensione utile

Isola di Tablas

Autore Marzia

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
4.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
3.0
Io abito a Tablas da più di un anno, se avete bisogno di consigli contattatemi!
Località
Cosa vedere: Tablas è un'isola ancora poco turistica, e questo per certi versi è proprio il
suo punto di forza. Ci sono tantissime calette da esplorare in motorino o in
barca, si può fare snorkelling anche senza allontanarsi tanto dalla costa e vedere coralli, aragoste, pesci, stelle marine etc...
Poi c'è l'entroterra, con montagne e foreste, risaie e piantagioni di cocco. Le
persone sono molto disponibili e hanno sempre voglia di chiacchierare. A Tablas potete anche dedicarvi alla pesca, io vado a pescare quasi tutti i giorni! e poi ci sono i mercatini, le feste dei paesi, i matrimoni. ahahaha, c'è sempre qualcuno che si sposa!!
Vi potrà capitare di incontrare delfini, tartarughe, mante, aquile.

Dove mangiare: Si può mangiare nei piccoli ristorantini vicino al mercato, dove servono cibo semplice e fresco, oppure al Buenavista Resort, dove troverete una maggiore varietà di piatti e porzioni sostanziose. Tanto pesce, soprattutto tonno e orate cotti in mille modi, succhi di frutta, spiedini, dolci a base di cocco... ma anche pollo arrosto, maiale adobo, pancit bihon e palabok e altre specialità filippine. Si mangia all'aperto con vista mozzafiato sul mare, la sera è un trionfo di stelle.
Dove dormire: Buenavista Resort. www.buenavistahuts.jimdo.com. Il resort è molto piccolo, composto da tre bungalow e un bar, si trova sul mare e ha una spiaggia privata, un bel prato grande e un frutteto di banani e papaye. I bungalow sono di 22 metri quadri con la veranda, hanno il bagno la doccia e il lavandino e l'elettricità. Sono forniti di ventilatore e zanzariera, sono costruiti in materiale naturale come il bambù e il legno. Hanno una grande finestra che incornicia il mare davanti. Ci sono comodini, un armadio e una mensola. Insomma sono comodi! I prezzi sono decisamente vantaggiosi, li trovate sul sito. Ci sono diversi internet cafè nel paesino a 6 km dal resort, costano 50 centesimi l'ora, non sono velocissimi ma possono andare.
Consigli utili: Il visto in ingresso è gratuito e dura 21 giorni, se il vostro soggiorno nelle Filippne dura di più dovete rinnovarlo. Portatevi scarpe da scoglio per proteggervi dai coralli, una buona maschera per fare snorkelling e le creme solari. Armatevi di pazienza negli spostamenti, i collegamenti via terra e mare sono sempre un po' lenti.
Tablas si trova a due ore e mezza da Boracay, l'isola più famosa e turistica delle Filippine, molto affollata e caotica. Se vi piace qualcosa di diverso, più reale e interessante, a contatto con la cultura e la natura filippine, venite a fare un salto a Tablas.

Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

9 di 10 persone hanno trovato questa recensione utile

Bohol

Autore fabrizio neri

Media voti (pesati)
4.5
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
5.0
Servizi
3.0

Bohol la considero un'isola che ti permette di vivere una vacanza a 360 gradi, e soprattutto di fare 2 settimane senza mai annoiarsi, nemmeno un minuto. E' grande, ha spiagge bellissime e allo stesso tempo ha un entroterra unico, ancora selvaggio ed incontaminato, pieno di cascate, grotte e sentieri. L'attrattiva per eccellenza sono le Chocolate Hills, centinaia di colline di origine corallina che si estendono per decine di km. sono una meraviglia, cambiano anche di colore... Noi abbiamo alternato la vita di mare con queste escursioni all'interno, ma anche con la visita alle varie cittadine. Su tutte Baclayon e ovviamente la capitale Tagbilaran, molto bella, ricca di testimonianze storiche del periodo coloniale, e soprattutto naturale punto di accesso alla vicina Panglao Island, collegata a Bohol da 2 ponti. (Panglao Island è un vero paradiso terrestre, spiagge di talco, paesaggio da cartolina, mare bellissimo con barriera corallina. penso che la sua Alona beach sia una delle piu belle spiagge che io abbia mai visto). Siamo andati anche in una splendida località, a circa 20 km. da Tagbilaran, che si chiama Antequera, una meraviglia, un villaggio sospeso nel tempo, gente cordiale che vende per strada cesti di vimini, vita come 100 anni fa. Da non mancare anche le cascate di Magaso e Inambacan. All'interno vale una visita Bilar, paese famoso per il Logarita spring, uno specchio d'acqua balneabile all'interno di un verde parco nazionale (il nome non lo ricordo più..). Il terz'ultimo gg. ci siamo recati infine in un villaggio che si chiama Sikatuna, dove vale la pena andarci per il Tarsier visitor centre, dove si trova il primate piu piccolo al mondo (è carino, e ha degli occhi enormi). In generale poi Bohol è "comoda" anche perchè è vicinissima a Cebu, dandoti cosi la possibilità di farci una escursione di una giornata.

 

Per quanto riguarda il mare, Bohol è un susseguirsi di spiagge da sogno, veramente. Per me comunque le più belle sono quelle a Panglao island. Oltre alla n.1, cioè la Alona beach, sono splendide anche la Dumaluan beache la Bikini beach (peccato solo che sia attrezzata con diversi lidi e che quindi perda un po di fascino). per chi ama le cose più incontaminate, è bellissima la Momo beach, non c'è niente, uno spettacolo.

Poi ricordo Doljo beach, che è famosa perchè su di essa affacciano resort da sogno che la rendono una tra le piu esclusive del mondo. in effetti è mondana e animata dalla mattina alla notte, e un bel po affollata..

Mare in generale dove gustarsi un gran bello snorkeling. Ovunque.
Località
Dove mangiare: sono moltissimi i ristoranti dove assaggiare i piatti della tradizione (comunque fa folklore anche mangiare i pesci alla griglia al mercati del pesce dei vari villaggi).
Da provare i POLBORON, sono biscotti tipici di Baclayon (hanno la forma come il nostro maccherone), ma si trovano in qualsiasi negozio anche della capitale.

Dove dormire: Bituon Beach Resort, è nella baia di Guindulman. Di unico ha il fatto che è sulle rocce in una bellissima posizione panoramica (si va alla spiaggia del resort tramite una stradina privata). E' un resort fatto di bungalow molto belli, si mangiava anche bene.
Consigli utili: A Baclayon si trova un centro che organizza escursioni in barca per l'avvistamento di delfini e balene (Pamilacan è il luogo di ritrovo dei delfini). Lo consiglio proprio.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

6 di 6 persone hanno trovato questa recensione utile

Io sono stato a CEBU

Autore lorenzo da roma

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
3.0
Io sono stato a Cebu da pochissimo. E' un'isola meravigliosa, è lunga e stretta e sulla costa ha solo grotte e spiagge paradisiache, circondate da decine di piccole isole. Piu dentro vegetazione verde e fittissima e cascate.
La capitale dell'isola si chiama Cebu City, non è bellissima ma affascinante e soprattutto vivace. la vià piu bella e antica si chiama Colon street, è piena di ristoranti, negozi, botteghe e anche teatri.
La cosa meravigliosa è che a Cebu girano solo biciclette e rishow, io per diversi gg., quando non stavo sulla spiaggia dell'hotel o ero in escursione, la noleggiavo. sono andato al faro (vista bellissima) e anche al cimitero (c'erano delle tombe aperte e si vedevano i teschi e lo ossa!).
Comunque la cosa che si fa maggiormente è vita di mare e dico la verità non mi sono mai annoiato. poi l'isola è un vero paradiso per lo snorkeling, si sta in acqua ore. A sud di Cebu ci sono le spiagge migliori per lo snorkeling perchè sono ciottolose e rocciose. il posto migliore secondo me è Moalboal, ha spiagge eccezionali per vedere i pesci, soprattutto una che si chiama Panagsama beach. vicino a questa spiaggia c'è anche Pescador island, dove vedevo "orde" di sub andarci, sotto ci dovevano essere chisssà che strapiombi e che pesci (un signore ha detto di aver visto piu di uno squalo martello). Mi è spiaciuto molto non aver mai fatto immersioni in vita mia, anche nel resort c'erano dei sub che raccontavano di esperienze bellissime, parlavano anche dell'agitazione che si ha sempore qui perchè si rischia di incontrare lo squalo volpe che è pericolosissimo (mah.. non so se fosse tutto vero, comuqnue ascoltare certe storie faceva venire un pochino di invidia).

Comunque la parte piu bella in assoluto di cebu è quella nord, ci sono le località piu suggestive. Come Bantayan island (ci si va da cebu in traghetto, dura una bella ora e mezza), è un'isoletta stupenda con delle spiagge e un mare e un piccolo paesino che si chiama Sante Fe che è un gioiello. Poi io sono andato anche a Malapascua island, è piccolissima e forse non vale le ore di viaggio, anche se la spiaggia più famosa Bounty beach è davvero incantevole.
In generale, per quel che ho visto io, anche l'entroterra merita. nella zona delle colline attorno a cebu city c'è ad esempio un bellissimo tempio taosta da andare a vedere.
A tutta questa natura incantevole si aggiunge la popolazione dell'isola, che è di una gentilezza che ti scioglie il cuore.
Località
Dove mangiare: nel resort si mangia cucina internazionale, comunque ci sono state diverse serata a tema nelle 2 settimane in cui sono stato io. Io sono andato a Cebu a mangiare in uno dei tanti loro ristorantini, la cucina filippina è deliziosa, ha un chè di cinese, e va davvero provata, è molto bello viverla come esperienza. Poi ci sono anche piatti (tipo la paella spagnola) che vengono dalle varie dominazioni passate (per questo ci sono anche i fast-foood dovuti all'arrivo degli americani..) Dei piatti tradizionali è assolutamente da provare l'Adobo. E i Satay per strada.
Dove dormire: Noi eravamo al Nailon Beach Resort e devo dire ottimo rapporto qualità prezzo. Si trova a 2-3 km. dal centro di Bogo sul mare e in mezzo ad un bel parco.
In generale i resort a Cebu sono tutti sul mare e sulle spiagge piu belle e penso rappresentino l'unico angolo di modernità dell'isola. ci sono resort a 5 stelle e anche piccoli lodge, pensioni e cottage piu spartani. tutto sempre ben tenuto.

Consigli utili: non perdere assolutamente a Cebu city la Casa Gorordo museum, un tesoro nascosto veramente.

Poi imperdibile è anche il Tinder Box, si trova a Gorordo avenue, una specie di tempio del tabacco locale.

Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

3 di 3 persone hanno trovato questa recensione utile

La mia vacanza a Boracay

Autore Chiara.e.Oscar

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
3.0
Servizi
4.0
Io sono stata a Boracay e a febbraio dell'anno prox vorremmo andare invece nell'isola di Cebu, chè è molto più grande e farci per questo 2 settimane. Boracay però ha davvero spiagge da sogno... Non è molto grande come isola (7 km x 1 circa), ma è super piena di spiagge. La più famosa e celebrata è la White Beach, sul lato ovest: è lunga chilometri, la sabbia è da abbracciare ed è come il talco, bianca e soffice, mare turchese, palme da cocco.... e poi passono anche speso i massaggiatori locali... un parradiso!! Nel pomeriggio poi abbiam provato (io e boy) a fare la nostra prima passeggiata a cavallo (prima lo sconsiglio perchè fa troppo caldo..). . un'esperienza indimenticabile. Ci sono poi in generale molti sport nautici da fare (banana boat, sci d'acqua, kiteboarding...). Oltre alla White beach ci sono davvero molte altre spiagge stupende e meno "turistiche", di molte non ricordo il nome, ma ricordo invece la Bolabog beach, ad ovest dell'isola, dove ci sono sempre moltissimi surfisti che fanno..."atmosfera"! A Bolabog è comunque anche fantastico fare snorkeling perchè c'è un reef davvero notevole. Poi super per lo snorkeling è anche Yapak, nella punta settentrionale, c'è una ricchezza di pesci impressionante e vale la pena andarci e passare la giornata perchè vicino c'è anche una spiaggia dove si sta proprio bene (Ilig-Iligan si chiama o una cosa simile); e poi sempre nei dintorni c'è anche una grotta che si chiama Bat Cave.... che fa senso perchè è buia, con stalattiti e una miriade di pipistrelli... no comment.... Sulla costa nord è suggestiva anche la Puka beach, che è piena di conchiglie bellissime! E poi se si sta a Boracay non si può non andare alla Dinivid Beach.... vedere per credere, è una cartolina. Insomma, Boracay come spiaggia e mare dà veramente moltissimo, ma anche di sera non è da meno e la cosa ci aveva colpiti molto. Ci sono infatti numerosi locali, localucci e ristoranti lungo tutta la White beach. Poi con la barca è possibile fare diverse escursioni. Noi ne abbiam fatte 2: una alla Crocodile Island e una all'isola di Panay. Crocodile Island sarà a 15-20 minuti di barca e ricordo che ci andavano in massa i sub (sotto la fauna marina deve essere notevole.. Comque a noi è bastato lo snorkeling per impressionarci.. un reef meraviglioso). Anche Panay è a circa 20 minuti di barca, è molto piccola ma vale l'escursione di una giornata secondo me. Non abbiamo fatto mare (a parte un paio d'ore), ma i turisti veri e propri. I paesi sono con architetture ispanico-coloniali, soprattutto a Iloilo City, nella sua via principale. Se si cammina via dal centro si trova poi la piazza di Jaro con una cattedrale stuepnda e tutto il luogo ti dà proprio l'atmosfera vera della vecchia Asia, vale l'escursione. Poi da vedere a Panay è sicuramente anche Kalibo, una cittadina deliziosa, colorata e ricca di folklore.
Località
Dove mangiare: Nel ristorante del MIO hotel e, almeno una volta, in uno dei tanti ristoranti sulla White beach. Propongono specialità gastronomiche locali, come i calamari abbinati alle banane, il lapu-lapu-, la cernia alla griglia... na bontà!!
Dove dormire: Noi alloggiavamo al Fridays Boracay (è sulla White beach), bello, perfetto, piccolo e protetto dalle palme e da un giardino tropicale. Lo consiglio vivamente non solo perchè ci siamo trovati da re, ma perchè (non a caso garantisco), il suo ristorante è uno dei più rinomati dell'isola.... Cmque, quando eravamo sulla Dinivid beach, ad una estremità si vedeva un resort che doveva esser stato una favola!!!!
Consigli utili: Per godersi queste terre stupende è meglio andarci da dicembre ad aprile, perchè negli altri mesi ci sono i monsoni che impoveriscono ed imbruttiscono le spiagge
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pinerolo
2. Isernia
3. Todi
4. Baia di Ha Long
5. Isola di Bali
6. Hué
7. Pisa
8. Patti

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...