Destinazioni


Viaggi in Italia







Kyoto  PDF 
Giappone Città
Voti utenti
4.7
su 5
2 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 1 e 5 milioni di abitanti
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Monumenti storici dell'antica Kyoto
Categoria UNESCO: Sito culturale
Kyoto nel passato è stata capitale del Giappone. Al centro della città sorge il Castello ed il maggior esempio di architettura residenziale giapponese del '500: la villa di Katsura Rikyu. Kyoto è famosa per i giardini zen; sono annessi ai numerosissimi templi e costituiscono un raffinato abbellimento estetico e stimolo per la meditazione. Alcuni scorci sono di una perfezione assoluta. Il giardino più noto è quello del tempio Ryoan-ji.






Recensioni utenti

Media voti da: 2 utente(i)

Media voti (pesati)
4.7
Bellezza
4.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
5.0
Servizi
4.5
Sicurezza
5.0
 

Aggiungi una recensione



2 di 2 persone hanno trovato questa recensione utile

La città che amo di più al mondo, luned 11 agosto 2014

Autore Ale

Media voti (pesati)
5.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Sicurezza
5.0
Su Kyoto potrei scrivere un libro.. La amo profondamnete, la trovo meravigliosa e, se vissuta nel perido dell'hanami, è qualcosa a livello di atmosfera eccezionale; peccato per l'enorme, mostruosa quantità di turisti.. A livello di templi c'è l'imbarazzo della scelta, a partire da palazzo imperiale; ce ne sono così tanti, diversi ed ognuno emozionante per un motivo diverso, che ci si perde letteralmente. Non consiglio comunque di vederli tutti, perchè dopo un po' vanno a noia. Io ho amato le passeggiate lungo il fiume, bazzicare per il rinomato mercato.... dove pare che il tempo si sia fermato e dove è impossibile non continuare a comprare roba da mangiare. Altra tappa imperdibile è il percorso della filosofia, che con la fioritura dei ciliegi diventa una cosa dalla bellezza indescrivibile.
Ma due, se devo essere sincera, sono le location che mi hanno stupita di più: a nord ovest del centro, il quartiere di Arashiyama, dove si trovano il parco di Arashiyama, il parco delle scimmie ed il famoso bosco di bamboo (da brividi); ma poi in generale è tutta l'atmosfera che pervade il quartiere, molto rilassata, d'altri tempi.. che risulta piacevole. In certi momenti, guardando un ciliegio in fiore con alle spalle un tempio e davanti il passaggio dei portantini... avevo come l'impressione di essere stata catapultata in un altro secolo.
La seconda area che mi ha incantata si trova a sud est del centro ed è quella del Fushimi- Inari Taisha. Camminare per chilometri tra centinaia di tora uno di fila all'altro nei boschi, con santuari ovunque, mi commuove ancora.. se poi lo si fa verso il crepuscolo.... dà anche i brividi.. è davvero un posto unico.
Comunque Kyto si può girare a caso per amarla in ogni suo angolino e per amarne la gene, che è molto più take-it-easy degli abitanti a Tokyo, esasperati da altri ritmi.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

20 di 20 persone hanno trovato questa recensione utile

Kyoto da tornarci sempre.., luned 07 aprile 2008

Autore ely_76

Media voti (pesati)
4.4
Bellezza
3.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
5.0
Servizi
4.0
Sicurezza
5.0
Il costo Tokyo-Kyoto dalla stazione di Shinagawa(non andate a quella di Tokyo centro, vi perdereste, sul serio) è di 80 euro. Arrivati a Kyoto siamo andati a pranzo nel sushibar della stazione: squisito! Abbiamo deciso di alloggiare in un hotel davanti alla stazione per esser comodi nei giorni seguenti per andare a Nara e Kobe, nostre mete tanto agognate. L'hotel si chiama Hokke Club Kyoto(una doppia 90€). Riposo e verso le 16.30 siamo usciti. Che delusione Kyoto ed il suo centro..Per carità, le particolarità del Giappone le trovi tutte...ma non capisco perchè sia cosi rinomata..nonostante comunque, soprattutto al tramonto, emani il dolce fascino di cittadina del sol levante. Per girarla bene e visitare Palazzo Imperiale e i vari templi a nord della città, il giorno dopo abbiamo noleggiato una bicicletta.Cosa che consiglio a tutti. E visti i templi piu importanti, tornando indietro passate lungo il fiume, perchè assisterete ad uno spettacolo: lo si puo attraversare zompettando su pietre giganti poste appositamente, e vi troverete mezza Kyoto che gioca a palla, che legge, che dipinge, che passeggia..Alla sera abbiamo trovato un posticino MINUSCOLO di nome Zappa.Andateci per piacere a mangiare e bere qualcosa:non lo dimenticherete. Al settimo giorno abbiamo preso il treno e siamo andati a Kobe (1 ora di treno).Io a Kobe ci abiterei. Andate nel quartiere collinare di Kitano e poi a prendere la teleferica di Shin-Kobe. Arrivati sopra, scendete poi a piedi(45 minuti)attraversando uno dei piu bei parchi naturali che io abbia mai visto in vita mia.Se vi resta tempo fate poi un salto a Rokko Island. Nel tardo pomeriggio siamo poi andati avedere allo stadio di Kobe una partita di calcio della loro "serie A": Kobe contro FC.Tokyo!! La sera, tornati a Kyoto, abbiamo mangiato i Ramen piu buoni del mondo al Santoka!(Sanjo-dori/kawabata). Il giorno dopo colazione in stazione, in un posto chiamato Vie la France: vi danno il vassoio e voi potete prendervi ad 1 euro ognuno paste, panini, hot-dog, pizze, focaccie dolci o salate giganti!!Poi si è preso il treno per Nara. Appena scesi seguite la via principale Omiya-dori ed andate verso il Tempio Todai-Ji(IMPERDIBILE, fidatevi).Poi proseguite il giro passando attraverso il meraviglioso Parco di Nara, con i suoi laghetti, i suoi templi, i suoi profumi...che spettacolo. Vi consiglio anche di pranzare in uno dei posticini che troverete nel parco: cibo ottimo ed atmosfera impagabile. La cosa che comunque vi colpirà dalla stazione ai vari itinerari è che sarete ad ogni metro attorniati da cervi e cerbiatti!!!!Incredibile!Bellissimo!!Fatto il giro del parco(ci vuole tantissimo a girarlo) abbiamo fatto un giro nel quartiere di Naramachi, cosi suggestivo con tutte le classiche residenze tradizionali giapponesi. Poi siamo tornati a Kyoto. Appena scesi in stazione abbiamo subito preso l'autobus e poi il treno per raggiungere in montagna un paesino di nome Kurama, in cui si trova l'unico Onsen (complesso termale) di Kyoto. Che esperienza: vi spogliate e completamente nudi, all'aperto, con le montagne, il cielo, gli uccellini attorno a voi, vi immergete in questa vasca in legno di acqua sorgiva minerale. Attorno a voi tante giapponesi (maschi e femmine sono separati) che si rilassano. Occhio a chi ha la pressione bassa(io ad esempio!!Ho resistito 15 minuti!). Quando uscite vi sentite cosi leggeri e rilassati...Ripeto: un'esperienza unica. Tornati a Kyoto centro abbiamo mangiato nel primo sushi- bar che abbiamo beccato ed il giorno dopo siamo ripartiti per ritornare a Tokyo.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pesaro
2. Gallipoli
3. Grado
4. Jaipur
5. Val di Fiemme
6. Potenza
7. Piraino
8. Etna

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...