Destinazioni


Viaggi in Italia







Chichicastenango 
Guatemala Città
Voti utenti
4.0
su 5
1 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 100mila e 250mila abitanti
Chichicastenango è una grande città di aborigeni che si distende sulle cime delle montagne ad un'altitudine di 1.965 metri, a circa 140 chilometri a nord ovest di Città del Guatemala. Incorniciata da valli e alte montagne, è una città piena di fascino, dove si respira un'atmosfera mistica grazie alla profonda fedeltà dei Mashenos (così si chiamano i suoi abitanti), alle cerimonie e alle credenze pre-cristiane. La sua struttura urbana è un intrico di viottoli acciottolati su cui prospettano casette dalle facciate colorate e dai tetti rossi, dove spesso aleggia una fitta nebbia che rende il tutto quasi magico.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
3.0
Servizi
3.0
Sicurezza
4.0
 

Aggiungi una recensione



4 di 4 persone hanno trovato questa recensione utile

Ciò che ho visto di Chichicastenango

Autore Rossano

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
3.0
Servizi
3.0
Sicurezza
4.0
Fascino unico di una città unica, circondata da monti che sembrano ovunque sfiorare il cielo. Tutto il centro è molto caratteristico, anche se a richiamare un pò il turista in genere, me compreso, è il tradizionale mercato: una esplosione di colori, profumi e sapori, che ha inizio ogni mercoledi e sabato sera, quando i mercanti Maya provenienti dai vicini villaggi arrivano in città e scaricano le loro merci. Questo è il mercato più grande e animato di tutto il Guatemala, uno spettacolo per gli occhi e l'olfatto. Comunque, mercato a parte, in città vale una visita la bianchissima Iglesia de Santo Tomas (di domenica è uno spettacolo, con centinaia di candele e distese di fiori). Molto carina anche la Capilla del Calvario e, sul lato est della piazza, il grande murale che si vede sul muro del municipio e che racconta (credo) la storia della guerra con una simbologia risalente ai maya. Un altro bel luogo da non mancare è il Museo regional, sempre vicino alla piazza centrale, un dispiacere uscirne, davvero.
Lontano dalla piazza invece si può andare su una collina a sud della città, dove si trova il santuario di Pascual Abaji, dedicato al dio maya della terra: tra location e quanto è antico, sprigiona un'atmosfera attorno meravigliosa (è purtroppo deturpato dai soliti maledetti turisti vandali). Prima di arrivare al santuario si incontra una moreria, cioè un laboratorio di maschere cerimoniali, soprattutto per le feste religiose Le feste religiose in questa città sono davvero una cosa sentitissima, fanno parte della loro vita e delle loro tradizioni in modo fortissimo. E coinvolgono anche il turista per la loro intensità..
Città
Dove dormire: Io ero al Mayan Inn. Poche parole: è un'incantevole locanda d'altri tempi con piante tropicali e giardini. la mia camera aveva anche un angolo col camino. ha anche ristorante interno, dove ho mangiato spesso e discretamente
Consigli utili: se non soggiornate a Chichicastenango, ci sono diversi autobus che vi ci portano e che partono da Panajachel, Antigua, dalla capitale, da Quetzaltenango. Ripartono quasi tutti verso le 14 del pomeriggio.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Macugnaga
2. Favignana
3. Pinerolo
4. Isernia
5. Todi
6. Baia di Ha Long
7. Isola di Bali
8. Hué

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...