Destinazioni


Viaggi in Italia







Vilnius 
Lituania Città
Voti utenti
4.2
su 5
2 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 500mila e 1milione di abitanti
Particolarità: Capitale
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Il centro storico
Categoria UNESCO: Sito culturale
Vilnius, capitale della Lituania, è una città bellissima e bizzarra che colpisce subito per i suoi edifici in stile barocco, le sue chiese ed i suoi campanili. Furono i monarchi lituani che la abbellirono finemente (XVI secolo) con palazzi tardo-gotici e successivamente di stile rinascimentale. Vilnius è l'unica città che ha dedicato una statua a Frank Zappa. Da vedere la Porta Orientale e le Chiese di Sant'Anna e di San Bernardino. Il centro storico di Vilnius è Patrimonio dell'Umanità UNESCO.






Recensioni utenti

Media voti da: 2 utente(i)

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
 

Aggiungi una recensione



16 di 17 persone hanno trovato questa recensione utile

il mio racconto di Vilnius

Autore diego pedo

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
una città bellissima, disseminata di chiese, ricca di simboli come la collina delle tre croci. nonostante il forte legame con la religione, Vilnius è comunque moderna, ricca di grattacieli e centri commerciali, negozi alla moda, il monumento a Frank Zappa (!), giovani locali anche un po pazzerelli, artisti tipo bohemien, una atmosfera davvero contemporanea ecco che forse non mi aspettavo. Per quanto riguarda ciò che c'è da vedere.. direi tutto, ha un centro storico meraviglioso, dall'atmosfera medievale e barocca con le strade acciottolate e quell'aria tranquilla da città nordica. bellissima.
La città vecchia è la piu caratteristica e si trova verso sud (la città si distende sul lato del fiume), mentre piu a nord, al di là del fiume, ci sono le zone piu moderne, il parlamento eccetera. Nella città vecchia molto bella la cattedrale (dentro una delusione totale però), alle cui spalle sorge la collina di Gedemino su cui si trova la torre del castello, che si puo raggiungere anche con la funicolare . In generale il consiglio che darei per vedere e gustare il centro storico di Vilnius è quello di perdersi, senza tanto guardare a dove si sta andando. Alla fine ci si racapezza sempre e si trovano stradine, negozietti, antiquari, bancarelle e ristorantini che non si vedrebbero mai.
Le chiese, se non ricordo male, sono circa 40. Quelle che ho visto e che ricordo particolarmente sono la chiesa di Sant'Anna (stupenda e a fianco ha anche un suggestivo monastero), la chiesa dei santi Giovanni.
Da percorrere è anche la Via Grande (sarebbe il prolungamento della via del castello), che permette di raggiungere la piazza del Municipio e piu in là la Porta dell'Alba, una delle antiche porte delle mura della città.
Per quanto riguarda la Vilnius moderna, consiglio di raggiungerla da un bel viale che inizia proprio di fornte alla cattedrale, è un bel viale con alberi, negozi lussuosi e bei palazzi. Sul viale c'è ance l'antica sede del KGB, che ora è un museo. Da vedere nella zona moderna l'Europa tower, che è nel quartiere dei grattacieli, e anche la Torre della televisione. Comunque della parte nuova nulla mi ha entusiasmato piu di tanto, a parte l'atmosfera e il parco Vingis che all'interno ha anche un bell'anfiteatro (all'aperto).
Capitolo divertimento:
Vilnius è piena di casinò e di locali notturni. Noi siamo andati in quelli che ci avevanno detto essere i piu quotati. Consiglio sopra tutti il Cozy, un gran bel lounge bar che si trova al 22esimo piano dell'hotel Reval. C'è pieno anche di disocteche, noi dovevamo andare al pacha di Ibiza 14 (è tra le più "famose"), ma eravamo davvero distrutti e non ce l'abbiamo fatta.
Città
Cosa vedere: università di Vilnius (tra le piu antiche d'Europa), chiesa ortodossa della santa madre di dio, la torre del castello di Gediminas, piazza del Municipio, Europa tower, parco Vingis
Dove mangiare: innanzitutto premetto che la cucina lituana è bella robusta...insomma, a base di carne, patate e formaggi.
Molto belli e caratteristici i ristoranti tipici. Consiglio di provare il Ristorante Tores (è sulla collina) e il rist. Lokys, che lo si riconosce perchè davanti ha la statua di un orso (è davvero bello, la cacciagione è buonissima)
Piatti tipici che ho assaggiato e che si trovano nei vari ristoranti: Cepelinai ("gnocconi" di patate ripieni di formaggio e carne), Verderai (interiora di maiale fritte, non le consiglio assolutamente), Liezuvis (la nostra lingua di manzo, molto buona)

Dove dormire: noi eravamo all'Hotel Rinno (***) e siamo stati bene, è piccolo, a gestione familiare, nella citta vecchia e soprattutto ha prezzi molto ragionevoli (75 euro noi pagavamo al gg.)
Consigli utili: non perdersi qualche birreria del centro storico, sono fantastiche e la birra lituana è ottima (Horn, Kalnapilis, Tauras)
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

16 di 20 persone hanno trovato questa recensione utile

Vilnius

Autore diego ravenna

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
E' stata una decisione dell'ultimo mometo, 4 giorni di follia con la mia fidanzata. 320 euro e con la Lithuanian Airlines eccoti da Milano direttamente a Vilnius! Una città fantastica!! gente cordialissima e altro che nordici! Hanno un'anima al 100% mediterranea, una cosa incredibile. Il centro storico della città (che è il più grande di tutta l'Europa Orientale, non dico altro...) è davvero ricco di atmosfere mediterranee. Pilies gatve è una delle vie più antiche della città vecchia ed è una delle più frequentate, piena di ristoranti e bar tutti con plateatico all'aperto.. sembrava di essere in Italia! Insomma, più che una capitale dell'est a me ha dato l'impressione di una splendida cittadina di privincia del sud Europa. La strada taglia tutto il centro, dalla piazza della cattederale alla piazza del Municipio. E poi tutt'intorno campanili di chiese cattoliche e cupole di quelle ortodosse, in mezzo a tutte case curate e dai colori sfumati... La via dello shopping è invece Gedimino prospektas, che in pratica è il viale della città nuova, pieno anche di enoteche (qua di solito va solo la birra,che è sempre un'istituzione comunque!). In questo viale, al numero 5 me lo ricordo ancora, consiglio vivamente di entrare nel birrificio Avilys!! Tutto ruota attorno alla birra, che non solo si beve ma che è presente in ogni piatto!! Zuppa alla birra, filetto al burro di luppolo e cose del genere!!!. Per varcare invece i confini della repubblica di Uzupis non servono documenti( Uzupis è un quartiere di Vilnius ma anche una repubblica con il suo inno, il suo giorno nazionale, le sue bandiere..) perchè basta attraversare il ponte che taglia il fiume Vilna, vicino al complesso formato dalle celebri chiese di Santa Anna e dei Bernardini (molto belle, da visitare davvero). Si trova su una specie di isola felice, che una volta erano i quartieri poveri della città. Per riposarsi ci sono per tutta la città dei posti molto belli e consiglio di andare in qualche locale che ha la terrazza sul fiume, sono tanto tanto suggestivi. Il più bello di tutti comunque secondo me è il caffè Tores, che ha una terrazza panoramica splendida e si trova sulla collina di Uzupis. La sera Vilnius è non pericolosa ed è altettanto piena di locali e di divertimento!! Come ad esempio il PEGASUS, che è quasi nascosto in un palazzo del centro storico. E' un locale fantastico, modernissimo e alla moda, tutto di design e funziona sia come ristorante che come cocktail bar (noi qui abbiam solo bevuto dopo cena. E che bella gente!)
Città
Dove mangiare: Due posticini super che abbiam trovato sempre per caso (e si mangia BENE con 15 euro a testa circa). Uno è il MARCELIUKES KLETIS e si trova in una casa nel mezzo di un quartiere di palazzoni moderni. Si mangiano piatti tipici lituani (mi ricordo ancora i ravioli di mirtilli...) e poi birra e liquori al miele a go go :-)) Un altro ristorante ottimo è il TORES, che si trova in cima alla collina di Uzupis: noi l'abbiam scoperto di pomeriggio, ma siamo tornati di sera perchè è anche un bel ristorante alla moda con piatti internazionali e lituani. Bell'ambiente davvero.
Dove dormire: Hotel Grotthuss. 100 euro a notte la doppia ed è vicino alle vecchie mura della città. E' un hotel romanticissimo, con un bellissimo giardino d'inverno, camere ampie e curate ( a parte la moquette la odio!) e bagno con pavimento riscaldato! C'era anche internet in camera, perfetto!
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Macugnaga
2. Favignana
3. Pinerolo
4. Isernia
5. Todi
6. Baia di Ha Long
7. Isola di Bali
8. Hué

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...