Destinazioni


Viaggi in Italia







Caldarola 
Marche Località
Voti utenti
4.5
su 5
1 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: d'arte o storica
Caldarola è un comune nel cuore della provincia di Macerata. La cittadina rappresenta un piccolo gioiello per lo più sconosciuto di architettura ed urbanistica, ed è stata la culla del Manierismo nelle Marche. Caldarola ha il nome che deriva dal latino Calidarium, che ricorda antiche fonti termali. Caldarola, che è rinomata anche per il suo castello, castello Pallotta, ricco di affreschi del noto pittore Simone De Magistris, conserva ancora oggi una dimensione sospesa nel tempo e quasi surreale






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.5
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
 

Aggiungi una recensione



11 di 11 persone hanno trovato questa recensione utile

Caldarola

Autore marcoTO67

Media voti (pesati)
4.5
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
E' un posto magico, bellissimo, immerso in una natura stupenda... Secondo me per calarsi nelle atmosfere cinquecentesche di Caldarola (tra l'altro è ricca di opere romane e medievali bellissime) l'ideale è partire dal castello Pallotta!! E' stupendo, stanze meravigliose e per niente noioso, tutto in nome di de Magistris e bellissima veramente la Stanza del Paradiso! Ma io adoro Caldarola per l'atmosfera che c'è nele sue vie, per il paesaggio attorno... anche perchè nel raggio di 2-3 chilometri c'è pieno di rocche e borghi-castelli fantastici, delle vecchie fortezze che dentro naascondono piccoli borghi con casette medievali.. Che atmosfera... come Croce, o il borgo di Pievefavera. Oppure il bellissimo castello di Vestignano, dove vado sempre perchè dentro al borgo c'è un frantoio del 500 in cui è stao ricavato un ristorante favoloso, il Picciolo di rame, dove ti portano un menù Manierista ispirato a De Magistris e alle tavole imbandite all'epoca nel castello di Caldarola.. Secondo me pochi paesi sono suggestivi come caldarola... forse Gubbio, ma forse!!
Località
Dove mangiare: Il Picciolo di Rame: costa sui 25-30 euro a testa mangiare. Tutto ha profumo di zenzero, anice e poi tante carni stufate...insomma, tutte ricette cinquecentesche! Poi si mangia bene anche al Ristorante L'Eremo, in località
Dove dormire: Hotel Tesoro, la doppia mi è costatta 60 euro, è bello, moderno e con bella vista sui boschi e il castello :-)
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pisa
2. Patti
3. Taranto
4. Skiros
5. Isola di Ponza
6. Gabicce Mare
7. Pesaro
8. Gallipoli

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...