Destinazioni


Viaggi in Italia







Isole Svalbard 
Norvegia Località
Voti utenti
4.3
su 5
1 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: naturalistica
Le Isole Svalbard sono un gruppo di isole del Mare Glaciale Artico e costituiscono la parte più a nord della Norvegia. Le isole coprono un'area di quasi 63.000 kmq, di cui il 60% è coperto dai ghiacci, e le più estese sono quelle di Spitsbergen, Nordaustlandet, Barentsøya, Edgeøya e Prins Karls Forland. Nel 1821 la prima spedizione polare raggiunse proprio le Svalbard, nel 1918 vi venne stabilita la prima stazione di previsioni metereologiche della norvegia settentrionale e nel 1926 il celebre Roald Amundsen vi preparò il suo aeroplano per la spedizione al Polo Nord. Questo immenso arcipelago è fatto di terre polari praticamente disabitate ricoperte di ghiaccio e circondate dagli iceberg. Tra gli animali che popolano le Svalbar numerosi sono gli orsi bianchi, le foche, le renne nane e milioni di uccelli di specie diverse. Circa il 65% della superficie delle Svalbard consiste inoltre in aree protette, comprese 3 riserve naturali, 6 parchi nazionali, 15 riserve per gli uccelli ed un'area geotopica protetta.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
5.0
Ospitalità
3.0
Divertimento
5.0
Servizi
4.0
 

Aggiungi una recensione



2 di 2 persone hanno trovato questa recensione utile

Svalbard!

Autore alessioC

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
5.0
Ospitalità
3.0
Divertimento
5.0
Servizi
4.0
Un'avventura stupenda di 17 giorni che non dimenticherò mai... 250 km. di meraviglie della natura artica da attraversare un pò con gli sci e un pò con la pulka (una slitta insomma!)... ghiacciai, montagne altissime, fino ad arrivare nel punto più settentrionale dell'isola di Spitsbergen! Poi abbiamo attraversato una delle aree più spettacolari delle Svalbard per raggiungere alla fine Newtontoppen, la montagna più alta di tutte le Svalbard (sui 1700 metri più o meno). Abbiamo sempre dormito (a parte i primi gg. a Oslo!) in tende molto solide, e garantisco che è stata un'esperienza anche quella (infatti non ho mai dormito...). Poi da Longyearbyen abbiamo invece fatto un tragitto in motoslitta per arrivare nella parte più interna del Billefjorden, da dove è incominciato l'itinerario sciistico!! Io ci sono andato a fine aprile, appposta per poter vedere il sole di mezzanotte, che è un'emozione unica e dura ancora se non ricordo male fino a fine agosto. Se ci andate, aspettate che sia il periodo del sole a mezzanotte, ne vale proprio la pena.
Località
Consigli utili: Noi abbiam viaggiato con la nunatravel, ottimo davvero!
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pisa
2. Patti
3. Taranto
4. Skiros
5. Isola di Ponza
6. Gabicce Mare
7. Pesaro
8. Gallipoli

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...