Destinazioni


Viaggi in Italia







Praga 
Repubblica Ceca Città
Voti utenti
4.5
su 5
4 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 1 e 5 milioni di abitanti
Particolarità: Capitale
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Il centro storico
Categoria UNESCO: Sito culturale
Praga, capitale del Paese, è città suggestiva e magica, in cui occidente ed oriente s'incontrano e Barocco, Rococò, Art Nouveau, Liberty si intrecciano. La città, che sorge sulle rive della Moldava, è ricca di piazze romantiche, vicoli nascosti e scorci splendidi. E' divisa in città vecchia e città nuova e rappresenta un complesso unico per i suoi monumenti storici. Nella Città Vecchia da non perdere Ponte Carlo, la Malastrana e piazza dell'Orologio. Il Centro storico è stato dichiarato patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco.






Recensioni utenti

Media voti da: 4 utente(i)

Media voti (pesati)
4.5
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.3
Servizi
4.5
Sicurezza
4.5
 

Aggiungi una recensione



6 di 7 persone hanno trovato questa recensione utile

magica Praga

Autore elisa

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
Praga ha il fascino e il mistero di Parigi condensati in uno spazio più ridotto... vi basteranno 3 o 4 giorni per girarla e vedere le cose più importanti... è la città delle torri, quindi salite almeno su una per ammirare il panorama fatto di guglie e tetti aguzzi, e non fatevi mancare neanche la visuale dal fiume grazie ad un bel giro in battello... Praga non vi deluderà!
Città
Cosa vedere: il Castello con il vicolo d'oro degli alchimisti, la Torre delle Polveri, l'orologio di Stare Mesto, il Ponte Carlo,il cimitero ebraico,la casa danzante, la cattedrale di San Vito e la basilica di San Giorgio
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

3 di 3 persone hanno trovato questa recensione utile

A Praga con la famiglia e con amici

Autore Paolo Pedrotti

Media voti (pesati)
5.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Sicurezza
5.0
Sono stato a Praga con la mia famiglia e degli amici, in tutto una decina di persone, all‘inizio di aprile in occasione della Final Four di Champions League di pallavolo. L’Itas Trento, squadra della nostra città e realtà pallavolistica relativamente nuova in ambito italiano ed europeo, con 2 partite perfette (semifinale contro Macerata 3-0 e finale contro i greci dell’Iraklis 3-1) si è aggiudicata la prestigiosa coppa, permettendoci così di godere al meglio la nostra breve vacanza in terra boema.
Io sono stato a Praga in quell’occasione per la prima volta, e ne sono rimasto decisamente affascinato: ritengo che l’epiteto magica che spesso l’accompagna è assolutamente meritato.
Ne ho parlato con alcuni amici della mia cittadina, Pergine Valsugana, e visto che stavamo organizzando la festa dei coscritti per i nostri 50 anni, li ho coinvolti con il mio entusiasmo supportato da altri che in tempi diversi erano stati a Praga ed erano d’accordo col mio giudizio, e abbiamo così deciso per l’occasione di andare proprio a Praga.
Ad aprile mi ero affidato per l’alloggio e per i biglietti delle partite ai Viandanti Praghesi, avendone sentito parlare molto bene da conoscenti di Rovereto, e ne ero rimasto più che soddisfatto: abbiamo alloggiato in appartamenti assai carini in pieno centro storico ad un prezzo onestissimo, ci hanno procurato i biglietti per le partite alla O2 Arena, ci hanno accolto personalmente e ci hanno dato tantissime dritte e consigli.
Così ho pensato di contattarli anche per il nostro gruppo di cinquantenni, chiedendo loro un programma un po’ più dettagliato, comprensivo di alloggio, cene ed escursioni, e già dai primi colloqui telefonici (via Skype) ho intuito di essermi messo nelle mani giuste, e ciò era per me di vitale importanza, in quanto organizzatore infatti se tutto non fosse andato bene avrei fatto una figura davvero brutta!
Abbiamo noleggiato un pullman Gran Turismo e il 18 settembre all’alba siamo partiti, la sorte ha voluto che fossimo in 33, il che si prestava a fare il verso alla nota filastrocca dei Trentatre trentini.
Siamo giunti a Praga nel pomeriggio e ci siamo incontrati con Roberto dei Viandanti all’albergo Christie, un 4 stelle davvero molto carino e centralissimo, e dopo una breve sosta nelle camere per rinfrescarci un po’ siamo partiti per una passeggiata; Roberto ha sopravvalutato le condizioni fisiche di alcuni di noi e ci ha fatto trottare per svariati chilometri, l’ultimo per un’erta salita alla fine della quale c’era l’agognato ristorante prenotato per la cena, situato all’interno della corte del Monastero di Strahov. Birra ottima non pastorizzata prodotta da loro, cibo abbondante e buono: dopo un antipasto di formaggi vari, il piatto forte constava di carni di pollo, anatra e maiale e per finire diversi dolcetti tipici come strudel, krapfen e altri con nomi impronunciabili. Un appunto sulla carne di anatra, era decisamente troppo cotta. Per rientrare in albergo abbiamo scelto la via più breve e in discesa, poi qualcuno si è andato a coricare, mentre i più intraprendenti hanno scelto di visitare qualche pub.
La giornata seguente abbiamo preso il tram numero 22 che ci ha portati al castello, dove avevamo appuntamento con Maria, una guida che si è rivelata bravissima e ci ha fatto velocemente percorrere svariati Km (anche lei!) parlandoci in maniera molto interessante di tutto ciò che vedevamo, passando da cenni storici a considerazioni personali a notizie sull’architettura, il tutto con estrema gentilezza e disponibilità e così il tempo è volato. Per pranzo abbiamo preso qual cosina al volo alle bancarelle che offrono salsicce, hamburger e dolci, e poi ci siamo divisi in gruppetti per il pomeriggio libero che avevamo a disposizione, ognuno facendo ciò che più gli aggradava.
In serata ci siamo incontrati nuovamente con Roberto e siamo andati a cena, ebbene sì, in una churasqueria brasileira! Posto davvero bellissimo: avevamo a disposizione un magnifico buffet freddo, e poi hanno iniziato a girare per i tavoli dei camerieri con degli spiedoni di carni davvero buonissime, pollo, maiale, manzo, agnello, ma anche vassoi con trota, salmone, carpa, calamari e gamberi. Sui tavoli ci sono dei cartoncini verdi da una parte e rossi dall’altra, e finché non li si gira sul rosso i camerieri continuano a offrire cibarie, dire che si mangia bene e in abbondanza è un eufemismo! Mentre noi del gruppo divoravamo con ingordigia le pietanze offerte, Roberto si è sbafato una trentina di gamberi con lentezza e sprizzava di gioia e gamberi da ogni poro.
Dopo la succulenta cena abbiamo girato un po’ per il centro cercando un locale carino per finire la serata, ma essendo così tanti ci siamo dovuti dividere in 2 gruppetti.
Il giorno successivo abbiamo lasciato Praga e nella via del ritorno ci siamo fermati qualche ora a Cesky Krumlov, una cittadina davvero molto bella situata 150 Km a sud di Praga, dove per pranzo avevamo prenotato in un ristorante in stile medioevale, dove ci siamo trovati molto bene.
Due giorni e mezzo molto intensi nei quali ci siamo divertiti trovandoci bene tra di noi, e un grazie ai Viandanti Praghesi per l’organizzazione e per averci dimostrato di saper trattare anche con i gruppi mantenendo la qualità dei servizi e la personalizzazione degli stessi.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

3 di 4 persone hanno trovato questa recensione utile

Praga è imperdibile

Autore Daniele

Media voti (pesati)
4.6
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Sicurezza
4.0
Che dire..città meravigliosa, è la terza volta che ci vado e non vedo l'ora di tornarci... Piazza Venceslao, Piazza Carlo, tutta la Stare Mesto, piazza della città Vecchia, l'orologio astronomico del 1410, la Moldava, Ponte Carlo e tutta l'atmosfera irreale che regna soprattutto d'inverno.... Per sentirsi proprio praghesi consiglio di frequentaRE LE BIRRERIE MIGLIORI, è DAVVERO UNA ESPERIENZA! Consiglio di partire da via Vodickova dove c'è la Novomestsky Pivovar: un labirintico birrificio sotterraneo del medioevo dove si beve birra non filtrata!!( mi raccomando, mangiate lo svickova, un piatto tipico a base di manzo e gnocchetti, delizioso!!) Poi, verso Ponte Carlo, c'è una altro autentico circolo della birra, lo si riconosce perchè è sormontato da una tigre dorata che dà il nome alla birerria: U Zlateho Tygra, bellissimo, pieno di politici e intellettuali, una birreria alternativa e poi è anche ristorante ed è sempre affollatissima!! Poi, in Na Perstyne, si arriva a U Medvidku, a due passi dal fiume e dal teatro.... birretta semi-scura e soprattutto due volte alla settimana si può assistere alla produzione della birra!! Beh, fatelo perchè è bellissimo! Molto famosa è poi U Fleku perchè è una delle più antiche birrerie della città... non ci sono ritornato perchè mi aveva deluso: troppo turistica e vacanziera, non ha proprio alcun fascino di tradizione ecc.. Tanti turisti mezzi ubriachi che urlano e sono sguaiati.. e non si mangia bene, tutto troppo approssimativo ( a parte la birra!!! Fa SOLO 13 gradi!!!) Beh, se vi fate tutte queste birrerie, la città la conoscete per forza. Poi però va attraversato Ponte Carlo e là è un'altra storia: c'è La Mala Strana...meravigliosa... fatene ogni viuzza, oltre al castello e ai luoghi più famosi.
Città
Dove dormire: THE RED LION, mi son trovato benissimo, è un hotel piccolissimo a 4 stelle affacciato sul Castello..... Edifico rinascimentale splendido e costo di circa 160 euro al giorno
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

4 di 7 persone hanno trovato questa recensione utile

Città stupenda

Autore franco

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
3.0
Divertimento
3.0
Servizi
4.0
Sicurezza
5.0
Compratevi una guida e la città giratela tutta. E' troppo bella.
Città
Dove mangiare: U Modre Kachnicky (deve piacervi la cacciagione) ambiente molto bello
Dove dormire: Hotel Four Season (è vicino a Ponte Carlo): posizione stupenda ed è tra i più begli hotel della città. La doppia costa sui 300 euro a notte
Consigli utili: Andateci in primavera
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pinerolo
2. Isernia
3. Todi
4. Baia di Ha Long
5. Isola di Bali
6. Hué
7. Pisa
8. Patti

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...