Destinazioni


Viaggi in Italia







San Pietroburgo  PDF 
Russia Città
Voti utenti
3.7
su 5
2 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 1 e 5 milioni di abitanti
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Il centro storico e relativi gruppi di monumenti
Categoria UNESCO: Sito culturale
San Pietroburgo è la più europea delle città russe ed è stata costruita su progetti di illustri architetti europei: è una delle città più belle del mondo ed è patrimonio dell'umanità UNESCO. E' composta da vari isolotti, divisi dal fiume Neva, e da molti canali attraversati da 600 ponti che collegano i vari quartieri. Da visitare piazza del Palazzo, la Fortezza dei SS.Pietro e Paolo, il Palazzo d'Estate nel meraviglioso Giardino d'Estate, la Cattedrale di Sir Isaac e l'isola Vasilevskij.






Recensioni utenti

Media voti da: 2 utente(i)

Media voti (pesati)
3.7
Bellezza
5.0
Ospitalità
3.5
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
2.0
 

Aggiungi una recensione



6 di 6 persone hanno trovato questa recensione utile

san pietroburgo, marted 17 novembre 2009

Autore luca andreoli

Media voti (pesati)
3.6
Bellezza
5.0
Ospitalità
3.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
2.0

Città molto affascinante, attraversata da una miriade di canali. E' ricchissima di scorci suggestivi, architetture eleganti, sontuose e diversi spunti culturali. non per niente il calendario di balletti e rappresentazioni teatrali è fra i più fitti del mondo. Io sono stato a San Pietroburgo penso nel perido migliore, cioè la prima settimana di giugno di quest'anno, perchè è il perido in cui si puo godere del fenomeno delle Notti Bianche, cioè col sole che splende quasi tutto il giorno, regalando la luce del crepuscolo per ore ed ore. Una meraviglia che resta nel cuore per sempre. Sono un grande fan di Dostoevskij e non ho potuto esimermi dal fare anche un mini tour che toccava i principali posti legati al romanzo Delitto e Castigo dello scrittore (non dura piu di 1 ora e 30 alla fine). Si parte da piazza del fieno - Sennaya ploshchad - che una volta era una delle aree più malfamate della città e dove lui aveva vissuto. bella, ma non è che oggi sia ancora un luogo raccomandabile, soprattutto dopo cena. A proposito, qua mi ricordo di un locale dove mangiare proprio dietro alla piazza fantastico, si chiamava Sumeto. Poi, attraversando molti canali ti portano al Vicolo S (se qualcuno ha letto Dostevskij, è uno dei luoghi dove avrebbe abitato Raskolnikov) e più in là ad un appartamneto che più probabilmente era quello di Raskolnikov (peccato solo che ti fanno salire, ma la soffitta la tengono chiusa con un lucchetto..). Poi è stato piacevole andare anche dove visse Dostoevskij in persona, a Kaznacheyskaya. Il giro prosegue con tappa alla casa dell'usuraia, che è sull'argine di un canale. E' stata una sensazione molto particolare per me vedere dal vivo ciò che mi ero solo immaginato leggendo il libro. Comunque, a parte questo, San Pietroburgo è ovviamente ricchissima di molto altro, ci sono dei monumenti di una bellezza meastosa, l'atmosfera lungo i canali è unica. Da vedere di sicuro il teatro Mariinsky, anche se tutti lo chiamano sempre teatro Kirov. di fronte si trova un bellissimo conservatorio, Rimsky-Korsakov, dove ha suonato anche Stravinkji. Poi mi è piaciuto l'appartamento di Puskin, che oggi è una specie di appartamento museo e sulla stessa via vale la pena andare a vedere un altro bel teatro, che si trova dentro al Palazzo Yusupov. poi consiglio di entrare almeno in un museo, quello Nabokov a me ad esempio è piaciuto molto.

La strada principale di San Pietroburgo si chiama Prospettiva Nevsky, che inizia dallAmmiragliato e finisce dopo qualche km. al monastero Nevsky. E' una via spettacolare, piena di palazzi e monumenti uno dietro l'altro, soprattutto nella parte vicina alla stazione Mosca, che infatti fa parte del centro storico. passeggiando sulla via sono da vedere la cattedrale di Kazan (è una roba stupenda), la chiesa del Salvatore costruita dove venne ucciso lo zar Alessandro II.

Poi guai a non fare in tempo a vedere il Giardino d'Estate, il parco più bello e antico di S. Pietroburgo. Io ci ho passato alla fine un intero pomeriggio. che meraviglia

Cio che comunque mi è piaciuto di più in assoluto, come monumento intendo, è stata la fortezza dei santi Pietro e Paolo, dove fu rinchiuso Dostoevskij. E' bellissima, si trova al di là del Palazzo d'Inverno, dalla parte opposta della Neva.

Città
Dove mangiare: ristorante The idiot, specializzato in cucina russa e soprattutto vegetariana e ispirato all'omonimo romanzo di Dostoievskij (anche se son fissato, ho mangiato veramnete benissimo). non è proprio a buon mercato.
In generale in città si mangia a prezzi molto molto onesti, 20 euro di media a testa. Da evitare invece i ristoranti degli hotel a 4-5 stelle, sono carissimi.
un altro buon indirizzo è il ristorante Kavkaz (cucina tipica caucasica). porzioni incredibili e servite su taglieri di legno; davvero un ottimo ricordo.

Dove dormire: io dormivo all'Hotel Dostoevskij (era ovvio). L'ho trovato un ottimo 3 stelle, è vicino al centro commerciale più "americano" della città, e soprattutto a soli 200 metri dalla Prospettiva Nevsky
Consigli utili: non prendere alcun tipo di inizativa dopo le 19.00 di sera. Purtroppo resta una città pericolosa, grande lato negativo ahimè.

Se si ha tempo è molto bella anche la cattedrale di Sant'isacco, soprattutto perchè si trova sopra a non so quanti gradini da cui si ha una vista spettacolare della città.

Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

7 di 8 persone hanno trovato questa recensione utile

San Pietroburgo, venerd 25 luglio 2008

Autore stefano_x3

Media voti (pesati)
3.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
2.0
Solo dopo che hai visto SAn Pietroburgo ti rendi conto che è l'ultima delle città che si devono perdere nella vita.... Una cosa meravigliosa, unica, è piena di palazzi, chiese e musei che tengono un tesoro artistico che non ha pari al mondo. Imperdibile ovviamente il simbolo della città, il Palazzo d'Inverno, progettato da un arch. italiano per la zarina! Bellissimo in stile rococò, facciate verde acqua, oro e bianco..: è sede del museo dell'Ermitage. L'Ermitage è una meraviglia composta da 5 edifici uno più bello dell'altro. Questa zona di San Pietroburgo è davvero regale e maestosa, e i palazzi dell'Ermitage offrono una collezione di opere anche dell'età del bronzo e dell'antico Egitto!! Oltre alle opere di pittori famosi come Picasso, Monet, Rubens e tanti altri: la prima volta in vita mia che in un museo mi sono agitato e divertito (daltronde sulle guide si legge che l'Ermitage è uno dei più grandi al mondo, un qualcosa in più ce l'avrà...!). Dopo l'Ermitage è molto bello proseguire costeggiando il fiume fino ai giardini dell'Ammiragliato, bellissimi anche perchè d'improvviso ci si trova davanti la cattedrale di Sant'Isacco, che è stupenda, tipica dello sfarzo dell'impero russo e degli zar. Poi se si va oltre i giardini, vicino all'argine del fiume si può scorgere anche, sull'isola di Kronverksky, la costruzione più vecchia di tutta la città, che è la fortezza dei Santi Pietro e Paolo! Splendida poi anche la zona più modaiola e moderna della città (ci si arriva proseguendo lungo il canale Moyka), che è rappresentata dalla Prospettiva Nevsky, il viale più famoso di tutta la Russia. E' fantastcio, cuore dello shopping, della vita, negozi alla moda, locali molto belli, soprattutto la sera, davvero una zona incredibile (io la prendevo sempre come punto di riferimento, sempre). In generale lungo il canale Moyka si possono incontrare i palazzi più importanti della città, e tra questi è imperdibile la Chiesa del Salvatore, coloratissima, se la vedete in foto vi accorgerete di averla già vista. Ecco, poi si può andare in giro un pò a caso, è una città piena di atmosfera, anche se consiglio vivamente di non prendere troppe iniziative (guai la sera andare a caso!!! resta una città molto pericolosa sotto molti punti di vista). La cosa che ti resta dentro è quell'atmosfera unica... ti par di capire perchè è qui che è nato il balletto... e perchè Puskin si ispirava... Dopo Parigi resta in assoluto la mia città preferita.
Città
Dove mangiare: Che meraviglia il Landskrona!! E' all'ultimo piano dell'Hotel Corinthia nevsky palace, sulla Prospettiva. E' elegante e si mangia da re, tutta cucina mediterranea. LA cucina russa invece non è che sia così varia... Di specialità da assaggiare comunque ci sono i Koryushki (pesci di fiume), il filetto alla Stroganov (che in italia non lo faranno mai come qui!!) Poi infinite le zuppe, la più famosa è la Borsh, con carne, panna, barbabietole e chissà cos'altro!! Tutto pesantino diciamo, ma fa un freddo!!!!!
Dove dormire: Io mi sono trovato molto bene al Grand Hotel Nevsky, che è proprio vicino alla Prospettiva Nevsky e a 10 min dall'Hermitage. Camere molto belle e si spendva sui 120-130 euro al gg.
Consigli utili: Non speculare sull'hotel, andare in uno ben rinomato e muoversi rigorosamente in taxi la sera
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Pesaro
2. Gallipoli
3. Grado
4. Jaipur
5. Val di Fiemme
6. Potenza
7. Piraino
8. Etna

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...