Destinazioni


Viaggi in Italia







Overseas Highway 
Stati Uniti d'America Località
Voti utenti
4.8
su 5
1 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: itinerario
La Overseas Highway è una strada statunitense lunga circa 202 chilometri che unisce Miami alle isole Key fino a Key West. Chilometri di strada tra canali e ponti che uniscono gli isolotti che affiorano dal mare fino alla famosa capitale key West, dove anche Ernest Emingway trovò dimora. La strada venne fatta costruire a fine anni Trenta e poi allargata fino ai giorni nostri sulle macerie della linea ferroviaria distrutta dall'uragano del 1935. La Overseas Highway, praticamente senza curve, partendo da Miami tocca i noti centri di Key Largo, Islamorada, Marathon, Big Pine e Key West.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
 

Aggiungi una recensione



9 di 9 persone hanno trovato questa recensione utile

Overseas!!

Autore Paolo68

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Viaggio fantastico!!! Prima tappa è Miami! Già subito all'aeroporto c'è una fermata. Qui abbiam preso il bus, che si chiama Greyhound e partenza! A circa 30 minuti verso sud c'è l'ultima fermata di miami, e qua è salita un sacco di gente di tutte le razze! Dopo quasi 1 ora di viaggio si arriva alla famosa fermata fantasma, vicino al porticciolo di key largo...: chi vuole salire sul bas deve corrergli incontro sbracciandosi, altrimenti l'autista non si ferma!! Paesaggi bellissimi e dopo un po si fa la prima fermata per mangiare qualcoaa (Burger King..) Poi si arriva a Islamoranda, un insieme di piccole isole bellissime, piene di insentaure, dove tanti sono scesi per poi penso andare in giro in barca.. Poi si corre ancora lungo i canali, porti, isolette, una meraviglia... E acirca 45 minuti da Islamoranda c'è Marathon... e non molto lontano ci si avvicina al grande salto!! La cosa più bella che abbia mai visto...: il Seven Mile Bridge, tra baia e oceano, un ponte lunghissimo nell'acqua..impressionante.. Altra mezz'oretta e si arriva alla fermata di Big Pine, una citadina spplendida, nel verde, con un'area protetta dei cervi. Da quia meno di un'ora si arriva nella capitale delle Key, che si affaccia su acque tropiocali favolose..Che roba... in 5 ore si è visto di tutto.. Qui simao scesi, abbiamo preso il taxi e sioamo andati in un B&B. bello, tutto in stile coloniale e immancabile è stata la vsiita alla casa di Hemingway.. Poi siamo andati a Fort Zachary Taylor in spiaggia (bellissima)
Località
Cosa vedere: a Key largo l'Historic Tavernier Inn (ex rifugio dopo l'uragano del '30). A Islamoranda lo stabilimento della Fish Company. A key West... tutto, Duval Street, Mallory square, la casa di heminway..
Dove mangiare: A Miami fermatevi a colpo sicuro al JOE'S STONE CRAB: si mnagiano granchi, gamberoni, frutti di mare...buonissimo, e si paga sui 45 dollari a testa
Dove dormire: L'ABITATION, a Key West. Bellissimo B&B a circa 100 dollari al gg. la doppia
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Todi
2. Baia di Ha Long
3. Isola di Bali
4. Hué
5. Pisa
6. Patti
7. Taranto
8. Skiros

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...