Destinazioni


Viaggi in Italia







Stellenbosch 
Sudafrica Città
Voti utenti
4.2
su 5
1 Recensioni utenti
Città
Tipo di città: Tra 100mila e 250mila abitanti
Stellenbosch è una città del Sudafrica di quasi 120.000 abitanti, situata nella splendida regione di Cape Winelands, nella provincia del Capo Occidentale. Centro di viticoltura oltre che di studio, la storica città universitaria di Stellenbosch è anche la culla della cultura afrikaans. Fondata nel 1679, divenne un centro di studi universitari nel 1863 con la fondazione del Dutch Reformed Theological Seminary. Lo Stellenbosch College, terminato nel 1886, fu il predecessore dell'università, che venne fondata nel 1918 e che attualmente conta dieci facoltà.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
 

Aggiungi una recensione



2 di 2 persone hanno trovato questa recensione utile

Elegante, ricca, autentica, marted 16 dicembre 2014

Autore Luciano

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Sicurezza
4.0
Una città stupenda, nel mio cuore è rimasta più di Città del Capo senza ombra di dubbio. Ovviamente sono due cose diverse, ma.. Stellenbosch la si ama veramente. E' ordinata, curatissima, piena di viali bordati di querce.. E lungo le strade si ammirano palazzi negli stili coloniali olandese e georgiano, reggenza e vittoriano (scusate.. son un appassionato). Tante le case "nuove" e completamente ristrutturate, poi vieni a sapere che è stata devastata nel tempo da tre incendi pazzeschi. La città è famosa per l'università e gli edifici universitari sono splendidamente integrati con i monumento storici che li circondano, amplificando secondo me l'atmosfera della città, all'insegna come si suo dire della cultura e dell'apprendimento.
Altra cosa ottima per il turista: la città si visita benissimo a piedi. Poi opuscoli e quant'altro coi percorsi migliori si trovano ovviamente presso l'ufficio informazioni e, da quel che ricordo, le escursioni partivano da lì alle 11.00 e alle 15.00 ogni giorno della settimana. Nei vari giri portano il turista a vedere un sacco di cose, tra cui anche le case degli schiavi per i servitori dei coloni, sono molto interessanti, soprattutto perchè conservano il loro carattere originario. Molte le chiese nei vari itinerari (rhenish church, la chiesa di St.Mary..) il museo militare, il museo del villaggio (o un nome simile), ma una delle cose che mi ha più emozionato è sicuramente Dorp street, uno splendido viale di querce dove si trovano le facciate secondo me meglio conservate della città.
Noi poi siamo andati al Rhenish Complex, un grazioso insieme di palazzi antichi dall'architettura coloniale olandese dove oggi si trovano due edifici scolastici: luogo ricco di atmosfera, oltre che bellissimo.
A livello di musei, noi abbiamo visitato il Museo del villaggio di Stellenbosch - molto interessante, ma dopo un po' ci siamo stufati, è parecchio vasto (gli edifici sono 4..) - e il Museo del giocattolo, semplicemente stupendo, lo consiglio tantissimo, un mondo di incanti sia per grandi che per bambini.
Non potevamo OVVIAMENTE farci poi mancare una cantina. Noi abbiamo scelto di andare verso il sud della città, in una cantina dove vanno anche molto visite guidate, si chiama Van Ryn Brandy cellar. Quando arrivi, nel prezzo è compreso: una lezione, un assaggio di brandy e una cena.
Al di fuori di Stellenbosch non ci siamo spostati molto. Un giorno siamo andati in una bellissima riserva naturale (Jonkershoek) che consiglio, sarà al massimo ad una quindicina di chilometri dal centro e ti catapulta in mezzo ad uno scenario superbo: tutto attorno spettacolari catene montuose e intorno gole alberate, pinete, cascate... una meraviglia. Molti locali lì vanno a fare mountain bike e ho visto anche diversa gente a cavallo. per chi come noi vuole muoversi solo a piedi, c'è un sentiero tra le montagne di circa 12 km. se non ricordo male, dove abbiamo avvistato molti uccelli (ma non me ne intendo) e dei babbuini!
Città
Consigli utili: - L'ufficio informazioni si trova in Market street.
- Da non perdere un negozio meraviglioso vecchio stile, si chiama "Oom Samie se Winkel" (significa negozio dello zio Samie) e vende di tutto, pezzi di antiquariato, curiosità, caramelle, biltong, canestri, marmellate, candele, piatti... di tutto ripeto! sembra di essere tornati indietro nel tempo. Vicino c'è pure lo wine shop con lo stesso nome: raccomandato acquisto di bottiglia d'annata!

Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Isola di Ponza
2. Gabicce Mare
3. Pesaro
4. Gallipoli
5. Grado
6. Jaipur
7. Val di Fiemme
8. Potenza

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...