Destinazioni


Viaggi in Italia







Sidi Bou Said  PDF 
Tunisia Località
Voti utenti
4.1
su 5
2 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: d'arte o storica
Sidi Bou Said è un piccolo borgo disteso su una deliziosa collina, 140 metri sopra il mare, a pochissimi chilometri dal centro di Tunisi. Sidi Bou è la perfetta riproduzione di un piccolo borgo arabo andaluso e le sue origini antiche risalgono ai Cartaginesi, anche se la sua storia si può dire che inizi nel 1200, quando il suo clima temperato e la sua speciale luminosità attirarono l'attenzione di un sant'uomo chiamato Bou Said Khalaf el Beji, per gli amici Sidi Bou Said: era un sufi, un asceta, e la perfezione la trovò proprio su questo colle. Il bel borgo è caratterizzato da un'alternanza unica dei colori bianco e azzurro, resi particolarmente accesi dall'eccezionale luminosità del posto, con case candide e dettagli color del mare, nonchè buganvillee e palme. Delizioso il centro e i suoi negozi e l'affollata via principale, che porta alla scalinata del famoso e turistico Cafè des Nattes, locale amato da artisti come Paul Klee e Simone de Beauvoir. Per la sua bellezza e peculiarità, tutto il borgo è stato inserito dalle autorità tunisine tra i villaggi storici del Paese.






Recensioni utenti

Media voti da: 2 utente(i)

Media voti (pesati)
4.1
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
3.5
Servizi
4.0
 

Aggiungi una recensione



9 di 10 persone hanno trovato questa recensione utile

Sidi Bou Said a maggio, mercoled 16 dicembre 2009

Autore loris e gianluca

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
3.0
Servizi
4.0
CHE PIACEVOLE "SCOPERTA" questa località balneare, veramente. Caotica d'estate, è un vero paradiso fuori stagione. Io ad esempio ci sono stato questo maggio e credo di essere stato fortunatissimo come periodo, oltre al fatto che è il mese di fioritura dei gelsomini quindi un profumo ovunque indimenticabile. Poi è comodissima, è a soli 20 minuti di treno da Tunisi e a poche fermate da Cartagine. Sidi Bou Said è un piccolo borgo arabo-andaluso, davvero un mix che mi aveva colpito subito, con le case dalle porte infissi etc di colore blu, intonaco attorno bianco e qualche bouganville viola attorno, uno spettacolo.. Si trova poi su una bella collina, quindi si sprecano le foto e gli scorci giù verso il mare. Altra cosa che colpisce subito se si è fatto in generale qualche viaggio in Tunisia (...), è la pulizia e il buon gusto che regnano sovrani, una cosa incredibile che mi ha lasciato senza parole. Oltre al centro delizioso, Sidi Bou Said è davvero perfetta per fare da base a tutte le escursioni nei dintorni, anche di un solo giorno. Oltre a Tunisi e al sito archeologico di Cartagine (noi ci siamo andati a piedi dall'albergo in neanche 45 minuti - c'è anche la metropolitana leggera comunque), noi siamo andati in diverse spiagge, tutte facilmente raggiungibili a piedi o con la metropolitana: quelle che mi hanno colpito di più sono state la spiaggia di Sidi (si va giù a piedi dal centro di Sidi Bou Said seguendo una scalinata bella ripida), piccola e deliziosa e quella di La Marsa, che è a poche fermate di metrop.
Località
Cosa vedere: Rue DR Habib, movimentato bazar in centro.
Dar el-Annabi (è nelle vicinanze del bazar), una casa tunisina tradizionale dalla cui terrazza si può ammirare il panorama comodamente seduti mentre ti portano una tazza di tè verde.
Cafè des Nattes, che bello...: atmosfera intima, ti fanno sedere su una serie di stuoie sul pavimento per riposarsi guardando un soffitto colorato rosso e verde.
Cafè Chebane, bello perchè ha 3 terrazzemolto grandi su più livelli che guardano giù su tutta la baia -consigliato al tramonto per un drink

Dove dormire: Hotel Sidi Bou Fares, camere piccole ma pulitissime. c'ha un bel cortile all'interno e le colazioni erano buonissime.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

9 di 10 persone hanno trovato questa recensione utile

Sidi Bou Said, domenica 04 maggio 2008

Autore paola genova

Media voti (pesati)
4.3
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
4.0
Servizi
4.0
Che ricordo meraviglioso, un piccolo angolo di paradiso.. e ad una manciata di km dal caos di Tunisi.. Anche se qui c'è pieno di turisti!! Case bellissime del '500 con tutti i patii andalusi decorati con ceramiche, balconi in ferro battuto, persiane in legno traforato... tutto accecante di bianco e azzurro, una meraviglia... Anche i portali sono azzurri!! Solo gli edifici religiosi hanno invece mantenuto le classiche tinte calde tipiche musulmane (tipo il rosso e il verde) E poi c'è pieno di piante, fiori, gelsomini stupendi e si respira un'indimenticabile atmosfera da allegro ritrovo intellettuale! Ne è un esempio il fotografatissimo e ahimè stra-affollato CAfè des Nattes.., che è comunque un vero museo della cultura mediterranea. Bellissimo, con lampade vecchie a petrolio, gabbie di legno per colibrì appese al soffitto, stuoie e tappeti di paglia e bambu (che sarebbero le sedie e i tavoli!!! :-)). Poi ci sono tanti bei negozietti, localini raffinati e ristoranti. Il mio posto preferito è il Cafè Chaabane (obbligatorio andarci al tramonto, anche perchè la maggior parte della massa proveniente da Tunisi se ne è andata!!)..dotato di una bellissima terrazza affacciata sul Golfo di Tunisi.. E poi al crepuscolo inizia ad alzarsi il profumo dei gelsomini... e tu sei lì in pace divina che bevi qualcosa, e magari passa un ambulante che ti vende collane di gelsomini... che bello, che meraviglia, ci tornerei subito..
Località
Dove dormire: Hotel Dar Said, bellissimo hotel di charme nel cuore del borgo.. Tutti arredi in stile moresco, vista mozzafiato sul mare, piscina circondata da buganville.... Una botta di vita!
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Val di Fiemme
2. Potenza
3. Piraino
4. Etna
5. Odessa
6. Watamu
7. Bora Bora
8. Selinunte di Castelvetrano

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...