Destinazioni


Viaggi in Italia







Altopiano del Renon 
Trentino Alto Adige Località
Voti utenti
4.8
su 5
1 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: di montagna
L'Altopiano del Renon si trova nel cuore dell'Alto Adige, a nord di Bolzano, tra i torrenti Isarco e Talvera. Si estende per più di 111 kmq. ed è sospeso come un balcone sopra il capoluogo e la valle d'Isarco, con panorami incantevoli sulle Dolomiti. Si può raggiungere in auto, in funivia o con un trenino storico. Una volta giunti sull'altopiano del Renon basta guardarsi attorno. L'occhio, più che in altre località di montagna, può spaziare comunicando una meravigliosa sensazione di libertà. L'intervento dell'uomo sul paesaggio è stato infatti cauto e molto attento. Lo sguardo vaga, si fissa su architetture che non spezzano la dolcezza dei prati e delle colline: un senso di armonia che riempie lo sguardo.






Recensioni utenti

Media voti da: 1 utente(i)

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
 

Aggiungi una recensione



20 di 24 persone hanno trovato questa recensione utile

Altopiano del Renon

Autore alberto trento

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
5.0
Servizi
5.0
Che dire... paesi da cartolina, masi isolati, chiesette gotiche coi campanili a punta, pascoli, prati, boschi di castagni e larici.. Insomma, una meraviglia. Io sull'altopiano del Renon ci vado sempre in auto, perchè la strada alla fine è un vero belvedere aperto su tutto lo scenario della catena del Latemar e del Catinaccio..è un piacere guidare. Comunque molto bella (e comoda) anche la funivia, che parte da Bolzano e supera quasi 1200 metri di dislivello! Per secoli il Renon è stato meta della buona borghesia di Bolzano, e per questo ci sono dei veri paesi da cartolina come Soprabolzano, Collalbo, Maria Assunta o Longomoso, tutti dispersi e da scovare nell'altopiano! Anche se è la natura che io adoro qui... il fiume Isarco che sbuca all'improvviso, il profilo dello Sciliar, le torri aguzze del Rosengarten (guardatele al tramonto... tutte rosa...), e poi un bellissimo fenomeno geologico unico nel suo genere, nella località di Monte di Mezzo: le cosiddette Piramidi di Terra (quelle della foto), diventate ormai il logo di Renon! Sembrano tutte guglie di cattedrali gotiche, solo che a farle sono stati il vento, le piogge e la neve! Beh, senza dimenticare le decine di chilometri di sentieri che percorrono in lungo e in largo l'altopiano e che lo rendono unico. C'è ad esempio il Sentiero Tematico che è diviso in 9 tappe che mostrano le varie caratteristiche del territorio. Per i camminatori alle prime armi è perfetto invece il Sentiero 1 (noto come Sentiero Freud), che porta da Soprabolzano a Collalbo. A me personalmente piace tantissimo il Sentiero delle Castagne, che parte da Bressannone, attraversa il Renon, tra castagneti e masi, fino a Castel Roncolo.
Località
Cosa vedere: imperdibile la festa di San Bartolomeo il 24 agosto
Dove mangiare: Al Signaterhof a Signato, Bolzano E' un maso ai margini del bosco con una bellissima stube del Settecento: canederli, speck, wurste, dolci di ricotta.. Tutto genuino e buono!
Dove dormire: Io dormo sempre all'Hotel Bemelmans Post a Collalbo, che è ricavato all'interno di un'antica stazione di posta! Perfetto, romantico, con un bel cento benessere nuovissimo e con un ottimo rapporto qualità prezzo(sui 60 euro a testa mezza pensione potendo usufruire di tutto)
Consigli utili: andare sul Corno del Renon e vedere giu TUTTO!! Davvero mozzafiato
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Isernia
2. Todi
3. Baia di Ha Long
4. Isola di Bali
5. Hué
6. Pisa
7. Patti
8. Taranto

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...