Destinazioni


Viaggi in Italia







Baia di Ha Long  Caldo
Vietnam Località
Voti utenti
4.4
su 5
2 Recensioni utenti
Località
Tipo di località: naturalistica
Patrimonio dell'umanità UNESCO
Riconoscimenti: Patrimonio umanità UNESCO
Sito patrimonio dell'umanità UNESCO: Baia di Ha Long
Categoria UNESCO: Sito naturale
La baia Ha Long, non lontana dalla capitale del Vietnam Hanoi, si estende su 1.500 chilometri quadrati ed è punteggiata da circa tremila isole alte tra i 50 e i 200 metri, rappresentando una vera e propria opera d'arte della natura. Non a caso nel 1994 l'Unesco ha inserito la baia di Ha Long tra i patrimoni dell'umanità. Ha Long significa "luogo in cui il dragone scese nel mare": secondo gli archeologi nelle grotte della baia si trovano le testimonianze dei primi insediamenti umani in Vietnam, risalenti a 25.000 anni fa.






Recensioni utenti

Media voti da: 2 utente(i)

Media voti (pesati)
4.4
Bellezza
4.5
Ospitalità
4.5
Divertimento
3.5
Servizi
5.0
 

Aggiungi una recensione



1 di 1 persone hanno trovato questa recensione utile

Patrimonio dell'Umanità

Autore Ale

Media voti (pesati)
4.0
Bellezza
4.0
Ospitalità
4.0
Divertimento
3.0
Servizi
5.0
Una meta di indubbia bellezza, ma diventata un\'escursione (inevitabilmente) turistica all\'inverosimile, con non so quante migliaia di turisti al giorno e con un numero indecifrabile di imbarcazioni che, nei punti di sosta, più che per gli scorci, si fanno ricordare per l\'odore intenso di gasolio.
Resta comunque una tappa imperdibile per chi viaggiasse in questo Paese. Personalmente mi sono affidata all\'agenzia di viaggio che aveva curato i miei 10 giorni nell\'aspro nord del Vietnam. Quindi sono venuti a prendermi ad Hanoi e mi hanno portata direttamente al molo di Bai Chay. Meno male che ho fatto la minicrociera e non quella di 3 notti, non avrei resistito e reputo che due giorni pieni siano più che sufficienti. Per chi volesse fare tutto in autonomia, si deve andare ad Halong City e comprare l\'escursione in barca sempre al molo di Bai Chai. Gli itinerari di solito comprendono il giro delle isolette della baia ed un paio di grotte oppure (crociere più lunghe) la stessa cosa con visita anche ai siti lontani di Hang Suung e Dao Titop. La baia di Halong è oggettivamente incredibile, ovunque d\'improvviso questi alti faraglioni calcarei e tanti isolotti ricoperti di verde che sbucano qua e là dall\'acqua. Il nome HALONG significa \"dove il drago scende nel mare\"; praticamente gli isolotti emergenti si crede siano ciò che è rimasto fuori dalle acque dopo il tuffo di un drago, che ha provocato una inondazione nella baia. E\' un paesaggio unico, ma di atmosfera ne ho sentita gran poca. Cielo perennemente fosco e grigio, tramonto quasi inesistente per il medesimo motivo, traffico di imbarcazioni allucinante, mare sporchissimo, discesa sull\'isolotto prescelto che ha qualcosa di fantozziano, con centinaia e centinaia di persone che non ci stanno nemmeno in piedi. Poi nella piccola spiaggetta, bagnata da un mare zozzo e inquinato, è impossibile anche sedersi. Il vero divertimento per me è stata la crociera in sè. Consiglio assolutamente una nave di piccole dimensioni, non certi barconi che ho visto con non so quanti turisti a bordo. Se la nave è di dimensioni contenute ci si godrà almeno in santa pace la crociera, respirando anche una certa atmosfera elegante ed esclusiva. A bordo ho mangiato e bevuto divinamente, tutto tipico (per fortuna), la cucina vietnamita è una delizia. All\'interno della nave non speculano su niente, il biglietto insomma ha un suo equo valore. La visita alle grotte, in genere effettuata la mattina del secondo giorno, è piacevole ma abbastanza provante per chi (come me) soffrisse di claustrofobia. Parlano anche della possibilità di fare kayak nella baia, ma alla fine è impossibile praticarlo. Dopo degli incidenti gravi ad alcuni turisti di qualche anno fa, è praticamente vietato anche se non te lo diranno mai. Bella uscita nel complesso, ma fondamentalmente per me è stata una delusione.
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no

20 di 23 persone hanno trovato questa recensione utile

Incantevole

Autore Giovanni Benatelli

Media voti (pesati)
4.8
Bellezza
5.0
Ospitalità
5.0
Divertimento
4.0
Servizi
5.0
La baia Ha Long costituisce uno dei più bei luoghi al mondo che abbia mai visitato, e sono 30 anni che viaggio. Un'esperienza indimenticabile, iniziata quasi per caso dopo essere stato convinto dalla mia guida vietnamita di Hanoi a passare un weekend nella baia. Pochissimi i turisti, presenti solo all'inizio dell'escursione ad Halong city. Le possibilità sono infinite, alcune isole mettono paura dalla bellezza della natura, altre ospitano alcuni resort dove è possibile vivere un trattamento magnifico. Una volta nella vita è da fare, lo consiglio a tutti i lettori di questo bel sito
Località
Cosa vedere: Non un'isola particolare, ma comunque consiglio 2 tipologie di isole su cui fermarsi. Una tra le poche in cui sono presenti strutture ricettive fantastiche; la seconda dove esplorare l'interno... nessun pericolo, ma emozione altissima
Dove mangiare: Nei resort presenti sulle isole
Dove dormire: Tuan Chau International Recreation Complex, sull'isola Dao Tuan Chau. Il più bel complesso sulle isole della baia che comprende tutta l'isola (campi da golf, ville, sauna...). E' scioccante soggiornare in una struttura lussuosa nel mezzo di un ambiente magico come questo, è bellissimo. E non è caro.
Consigli utili: Organizzate un viaggio... una volta nella vita si deve provare...
Indicazioni utili
Visita consigliata: Sì 
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
Pros. >

Le ultime recensioni su Qviaggi

1. Isernia
2. Todi
3. Baia di Ha Long
4. Isola di Bali
5. Hué
6. Pisa
7. Patti
8. Taranto

Ultime località inserite

1. Laconi
2. Evora
3. Aveiro
4. Braga
5. Tomar
6. Sintra
7. Parco Nazionale di Peneda Geres
8. Funchal
Vedi tutti...